Comunicato Stampa – Moschea a Sesto Fiorentino

MOSCHEA A SESTO FIORENTINO

Firma per l’accordo il 22 dicembre 2017

 Remare insieme

 

Firenze, 17 dicembre 2017 Siamo grati al Card. Giuseppe Betori per la disponibilità a cedere il terreno di proprietà della Diocesi, situato in un contesto valido sotto l’aspetto logistico, per la costruzione di una moschea. E’ un bel gesto, che segue la scia del Concilio Vaticano II.

Siamo grati ai Sindaci dei Comuni di Sesto Fiorentino e di Firenze, Lorenzo Falchi e Dario Nardella, che con il loro atteggiamento aiutano gli antichi e i nuovi cittadini a percepire le Istituzioni come Luoghi che favoriscano e garantiscano la coesione sociale nel rispetto delle diversità culturali e religiose.

Con questo accordo, si è dato risposta al bisogno di una Comunità ormai numerosa e bene integrata, di avere uno Spazio dignitoso, per  il culto e l’aggregazione. Una risposta a un diritto costituzionale sancito nei Principi.

Importante adesso è “remare” bene insieme, serenamente, e costituire un gruppo plurale, competente e bene orientato nel volere costruire Ponti relazionali efficaci, rivolti all’integrazione, che è sempre reciprocità, affinché il Luogo sia bello, dignitoso, ben armonizzato nel contesto urbano e valorizzi il territorio sestese, come città metropolitana fiorentina.

Ci sentiamo gioiosamente vicini agli amici e alle amiche musulmani, cogliendo nella scelta fatta, da tempo auspicata, un segno importante contenuto nel Messaggio del Natale che viene.

 

Centro Internazionale Studenti,  Opera per la Gioventù, Fondazione Giorgio La Pira